La tecnica detta dell’EMDR (acronimo inglese per “desensibilizzazione e rielaborazione attraverso i movimenti oculari”) nasce come trattamento breve dei correlati psichici e fisiologici nel Disturbo Post Traumatico da Stress.

Si tratta di una tecnica “terapeutica”  che affonda le proprie radici toriche nella terapia Cognitivo-Comportamentale  e nel modello di Shapiro dell’Elaborazione Adattativa dell’Informazione (AIP)

L’EMDR permette di rielaborare in senso positivo i ricordi dolorosi del trauma e modificare in direzione positiva l’idea di Sé e del proprio valore. Contemporaneamente facilita la riduzione di sensazioni corporee spiacevoli o dolorose e l’attenuazione delle emozioni negative correlate al trauma, fino alla totale scomparsa dei sintomi.

Attualmente la tecnica dell’EMDR sta trovando applicazione nel trattamento di una ampia gamma di problematiche psichiche, individuali e relazionali, sostenute dall’esposizione a esperienze stressanti.